Accesso ai servizi

Martedì, 29 Gennaio 2019

RIMBORSI ALLUVIONE 2012 AI PRIVATI - AVVIO PROCEDURA LIQUIDAZIONE AI BENEFICIARI


Si comunica che il Settore Ambiente sta inviando ai beneficiari di contributo Regionale per i danni causati dagli eventi alluvionali del novembre 2012 una richiesta di integrazione documentale necessaria per accelerare le relative erogazioni nel rispetto dei requisiti imposti dal decreto del presidente della Provincia n. 208/2018.


Tali richieste riguardano specificatamente:


1) PER DANNI A BENI IMMOBILI:

1.a) Attestazione, anche con dicharazione sostitutiva, di avvenuto rispetto degli obblighi di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro e di regolarità contributiva da parte della ditta che ha eseguito i lavori;

1.b) Perizia giurata a firma di tecnico abilitato relativamente alla rispondenza delle opere e degli interventi realizzati rispetto alla documentazione tecnica presentata in sede di richiesta contributo;
      NB:  Tale documento qualora non ancora in possesso del beneficiario potrà essere autocertificato come da "Modello B" sottoriportato.

1.c) Documenti giustificativi della spesa;
      NB: Saranno accettate solo fatture intestate al beneficiario debitamente quietanzate o documenti equipollenti da cui si evinca la tipologia della spesa e la riconducibilità della stessa al beneficiario. 

1.d) Attestazione mediante dichiarazione sostitutiva circa il permanere delle condizioni di ammissibilità delle spese, con particolare riferimento alla tipologia dell'intervento (demolizione e ricostruzione, ripristino, riparazione e delocalizzazione riguardanti strutture, impianti tecnologici a servizio del bene e finiture connesse) e dei pagamenti nel rispetto dei limiti massimi di erogazione.

2) PER DANNI A BENI MOBILI:

2.a) Attestazione mediante dichiarazione sostitutiva circa il permanere delle condizioni di ammissibilità delle spese, con particolare riferimento all'acquisto di nuovi beni mobili registrati ai sensi dll'art. 815 del codice civile o per la riparazione di quelli danneggiati.

 

I beneficiari per poter rispondere alle richieste specifiche che gli perverranno potranno utilizzare i seguenti modelli di autocertificazione di seguito allegati:

- Mod. A "Dichiarazione sostitutiva resa per la liquidazione del contributo..... Rispetto obblighi di prevenzione e sicurezza e regolarità contributiva ditta esecutrice" per rispondere alla richiesta 1.a)

- Mod. B "Dichiarazione sostitutiva resa per la liquidazione del contributo..... Rispondenza delle opere e interventi rispetto alla perizia giurata presentata per la richiesta di contributo" per rispondere alla richiesta 1.b)

- Mod. C "Dichiarazione sostitutiva resa per la liquidazione del contributo..... Permanere condizioni ammissibilità delle spese" per rispondere, barrando il caso specifico, alle richieste 1.d) e 2.a)

 

Si ricorda infine che, qualora gli interventi non siano ancora stati realizzati l'erogazione potrà avvenire a stati di avanzamento con le seguenti modalità:

- una quota, pari al 30% del contributo concesso, previa presentazione della seguente documentazione:

    - titolo abilitativo, se necessario, delle opere sui beni immobili per i quali è stato richiesto il contributo;

    - comunicazione di inizio lavori;

    - autorizzazione sismica ai sensi del DPR 380701l se prevista;

    - notifiche preliminari.

- una quota pari al 50% del contributo concesso, alla presentazione di fatture quietanzate, in copia conforme all'originale, che documentino le spese sostenute per un ammontare almeno pari al 30% del contributo concesso;

- il saldo pari all'importo concesso in via definitiva, detratte le quote erogate, previa presentazione della seguente documentazione:

    - comunicazione di ultimazione lavori;

    - DURC;

    - rendiconto finale dei lavori;

    - fatture quietanzate, in originale, che documentino le spese sostenute almeno per l'ammontare del contributo concesso o dell'importo risultante dalla rendicontazione finale.

    - certificato di agibilità, qualora previsto.


Per informazioni e chiarimenti il Responsabile del Procedimento, ing. Claudia Manuguerra, riceve nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle 14.30 previo appuntamento (Tel. 0761-404356 o e-mail: c.manuguerra@comune.orte.vt.it)


Collegamenti:
RIMBORSO ALLUVIONE 2012 AI PRIVATI

Documenti allegati:
Dichiarazione sostitutiva Rispetto obblighi di prevenzione e sicurezza e regolarità contributiva ditta esecutrice
Dichiarazione sostitutiva Rispondenza delle opere e interventi rispetto alla perizia giurata presentata per la richiesta di contributo
Dichiarazione sostitutiva Permanere condizioni ammissibilità delle spese

Area Tematica: